Depurazione fumi industriali: i sistemi per la salute negli ambienti di lavoro


Le pompe centrifughe usate per l’abbattimento degli inquinanti nell’aria.

I sistemi di abbattimento sono indispensabili, in ambito industriale, per limitare gli inquinanti aerodispersi durante i processi di produzione. Servono a garantire un luogo di lavoro sicuro, in particolare nelle aziende in cui si effettuano lavorazioni meccaniche.

Sono comunque molti e diversi i processi industriali che generano fumi, cioè composti formati da particelle di carbonio a volte con l’aggiunta di elementi non completamente bruciati. Se questi fumi sono il risultato di una combustione incompleta, possono contenere una importante concentrazione di composti infiammabili, dall’altissima pericolosità (sono tossici e dannosi) che dipende anche dal tipo di materiale e di lavorazione a cui questo è sottoposto.

Il processo di abbattimento dei fumi

L’abbattimento serve a evitare che questi pericolosi fumi si disperdano negli ambienti di lavoro. La modalità di depurazione cambia da azienda ad azienda e viene scelta solo in seguito a un esame preliminare del processo produttivo. Questa analisi va svolta con la collaborazione del responsabile della sicurezza aziendale e in rispetto della legge 626/94 e dal testo unico sulla sicurezza - D.L. 81/2008.

L’abbattimento fumi è la conseguenza di una dettagliata analisi dei materiali e del processo produttivo di riferimento. Solo dopo un esame preliminare, svolto in collaborazione con il responsabile della sicurezza aziendale, è possibile indicare quali siano i requisiti indispensabili e gli impianti più adatti all’abbattimento della concentrazione delle sostanze dannose.

  pompe centrifughe depurazione fumi  

Abbattimento degli inquinanti: 3 categorie di applicazione

I sistemi di abbattimento si possono dividere in tre categorie in base a queste diverse situazioni:

Gli inquinanti si possono recuperare e riciclare, per una questione di efficienza economica e di riutilizzo nei processi produttivi, con processi come l’assorbimento o la condensazione. Se gli inquinanti presenti nelle emissioni sono caratterizzati da un buon potere calorifico, si procede con l’incenerimento per recuperare la loro energia termica. In caso di emissioni gassose ricche di particolato, l’abbattimento degli inquinanti si ottiene mediante sistemi come le camere a deposizione, i cicloni, i separatori a umido, i precipitatori elettrostatici, i filtri tessili o le colonne di assorbimento.

CDR Pompe per la depurazione dell’aria

Proprio della classe delle colonne di assorbimento fanno parte gli scrubber, apparecchiature che abbattono la concentrazione di sostanze presenti in una corrente gassosa, solitamente polveri e microinquinanti acidi, sciogliendole in un liquido (acqua, soluzioni acquose diverse - acide, alcaline - solventi organici, ecc.) . In questo tipo di impianto di depurazione serve tener conto dei problemi causati dalle incrostazioni e dalla corrosione dovute agli additivi usati nel processo di depurazione.

I componenti scelti per l’impianto, tra cui le pompe centrifughe, devono quindi essere particolarmente resistenti. Per il sistema di pompaggio previsto in questo tipo di applicazione, CDR Pompe propone:



Contattaci subito se sei interessato alle nostre pompe per il trattamento aria in ambito industriale o per altre applicazioni.

Luftreinigungsanlage