TRATTAMENTO ACQUE


Un impianto di depurazione è costituito da una serie di trattamenti, volti alla rimozione degli inquinanti presenti nelle acque di scarico di qualsiasi origine. I trattamenti chimici o chimico-fisici si basano sulla rimozione degli inquinanti grazie a reazioni chimiche (ossidazione, neutralizzazione), eventualmente associate a processi fisici (adsorbimento, flocculazione, strippaggio) necessari per separare la parte insolubile da quella acquosa. Le pompe per acqua utilizzate sono CCL e UCL.

La CCL è la pompa a tenuta meccanica studiata appositamente per il trattamento acque. Può montare diversi tipi di tenuta ed è adatta ad applicazioni industriali che richiedono una pompa rivestita in polipropilene. La camicia d’albero ha un’anima in acciaio inox rivestita in polipropilene, pertanto in caso di rottura della tenuta meccanica può essere sostituita solo la camicia mantenendo la girante riducendo i costi di manutenzione. Il supporto cuscinetti è disponibile in 2 versioni, con tenuta d’olio standard e tenuta a labirinto senza contatto. I costi sono stati ridotti sostituendo alcuni componenti lined con componenti da pieno.

La UCL è una pompa centrifuga rivestita a tenuta meccanica, disponibile con rivestimento in PFA, PVDF o Polipropilene. Lo spessore minimo del rivestimento è 4-5 mm. Le UCL possono montare tenute meccaniche singole oppure doppie. Caratterizzate da design modulare, montano un albero in acciaio inox con camicia d'albero rivestita in PFA tramite transfer molding.

Entrambe le pompe possono movimentare fluidi sporchi con presenza di piccoli solidi. Se i fluidi trattati sono puliti, per il trattamento acque possono essere utilizzate anche pompe centrifughe a trascinamento magnetico come STN ed ETN che hanno il vantaggio di avere prezzi più contenuti.

Pompe centrifughe per trattamento acque